"Gabriel Garko? E' stato molto corretto": parla il figlio della donna morta nell'esplosione a Sanremo

Parla Lorenzo Noveri, figlio della signora che ha perso la vita nell'esplosione di Villa della Rosa a Sanremo.

sanremo-gabriel-garko-esplosione.png


Continua a far notizia l'esplosione avvenuta il 1 febbraio 2016 nella Villa della Rosa a Sanremo nella quale risiedeva anche l'attore Gabriel Garko per il periodo precedente alla 66esima edizione del Festival di Sanremo. Quell'esplosione è costata la vita a Maria Grazia Gugliermetti, 77enne, madre del proprietario dell'immobile. Il figlio, il dentista Lorenzo Noveri, ha deciso di parlare per la prima volta dopo la disgrazia e lo ha fatto con la trasmissione televisiva Domenica Live.

“Non ritengo che Garko abbia dei doveri, è stato molto corretto", ha detto. "A me è bastato sentirgli dire una volta, e non ho bisogno di sentirglielo dire mille volte, che era molto dispiaciuto della perdita di mia madre. Poteva benissimo sfruttare le situazione anche perché e questo lo confermo, lui ha preso subito in considerazione di poter rientrare nella villa perché c’era mia madre. Garko si è comportato molto bene. Sarà segnato tuta la vita non dico in senso negativo, è una esperienza che si porterà per tutta la vita". Garko ha mantenuto riservatezza e rispetto verso la vicenda, tanto di cappello.

"In questa grande disgrazia fa un po' meno dolore sapere che mia madre non abbia sofferto nulla - prosegue Noveri - Boom, è finito. Io non sapevo nemmeno che avesse ricevuto delle minacce, hai avuto delle minacce la casa è esplosa, le cose sono unite o non sono unite? E’ questa la domanda. Mia mamma l’hanno tirata fuori mezzora dopo. Ne ho tanti rammarichi. Si vorrebbe sempre non arrivare al punto di dire questo non glielo potrò mai più dire, nel bene e nel male. Non potrò più dire a mia madre quant’è buona la tua torta di zucca".

  • shares
  • +1
  • Mail