Ivana Spagna single: "Vorrei trovare un po' di serenità ed equilibrio, una storia bella"

Su Vanity Fair una lunga intervista a Ivana Spagna, che racconta di essere single da un mese.

ivana spagna

Ivana Spagna, 61 anni, apre le porte di casa sua a Vanity Fair che le dedica una lunga intervista sul numero in edicola questa settimana. La cantante di tanti successi del passato si racconta a cuore aperto, parlando della sua vita, della sua famiglia e degli amori, non sempre felici, vissuti. In particolare, a colpire è il racconto struggente di un dolore che l'ha segnata, quello di un aborto spontaneo in un primo momento quasi desiderato, ma che poi le ha lacerato il cuore:

Una volta, all’inizio degli anni Novanta, sono rimasta incinta e ho avuto un aborto spontaneo verso i tre mesi e mezzo, durante un tour. Però devo dirle anche un’altra cosa: non ero contenta di aspettare un bambino. La mia relazione con quello che sarebbe diventato il padre era in crisi da tempo e mia madre era malata di tumore.

In amore, ammette Ivana, non è mai stata molto fortunata. E solo un mese ha chiuso la relazione che portava avanti da 15 anni con il suo manager, Ugo Cerruti:

I miei genitori erano una coppia meravigliosa. Mio padre non aveva soldi per comprare regali, però le lasciava sempre bigliettini, un fiore. Avrei voluto facessero lo stesso con me. Non è successo. La loro relazione così perfetta mi ha penalizzata. C’era sempre qualcosa che non andava. Quando mi chiedevano quale fosse il mio uomo ideale, rispondevo: buono, sincero. Se non mi fido, viene fuori un disastro. Un mese fa, ho rivoluzionato di nuovo la mia vita. Mi sono lasciata con Ugo (Cerruti, ndr), mio manager e avvocato. Stavamo insieme da quindici anni. Mi sono fatta coraggio e l’ho chiusa io. Ma lavoriamo ancora insieme perché io gli voglio un bene dell’anima.

Il problema, dice, erano le liti e i tradimenti di lui:

C’erano mille malintesi, tensioni, litigi e, diciamolo pure, tradimenti. Io, quando mi accorgo che mi hanno detto una bugia, non riesco a far finta di niente. Vivo male e faccio vivere male anche l’altro. Ora lui si può fare le sue storie e io sto più tranquilla. Senza dover ingoiare rospi.

Oggi Spagna desidera solo trovare un po' di pace, ma non smette di sperare anche in un nuovo amore, o in una affettuosa amicizia, che le riempia il cuore:

Vorrei trovare un po’ di serenità, equilibrio, tempo, energie e affetto per me stessa. Preferisco stare da sola piuttosto che uscire con gente che non mi interessa. Meglio leggere, sentire le anatre che fanno quaquaqua, veder crescere una piantina. E se a volte penso che sono stufa di vivere, mi guardo intorno e mi dico: Ivanina,
e i gatti? Mi sa che “qualcuno” mi ha mandato questo esercito di mici per convincermi ad andare avanti. Poi, sogno anche un’altra cosa. La faccio ridere?.Una storia bella, anche solo un’amicizia. Qualcuno che sappia dividere con me i discorsi, una cena. Le cose semplici.

Noi le auguriamo che sia così, quanto prima.

  • shares
  • +1
  • Mail