Playboy, la prima copertina senza nudità strizza l'occhio ai social

Prima storica copertina 'casta' per Playboy.

playboy-first-non-nude-issue-sees-model-posing-for-sexy-snapchat.jpg

Annunciata, attesa e finalmente arrivata. Se in Italia Playboy si è concesso la prima storica copertina con una donna nata uomo, negli States ha preso vita la prima cover 'casta' della storica rivista. Salutata Pamela Anderson, che sul numero di gennaio/febbraio ha di fatto chiuso una tradizione durata mezzo secolo, è Sarah McDaniel, clamorosamente vestita, a troneggiare sulla cover di marzo.

La modella, che è famosa per avere due occhi dal diverso colore, guarda direttamente il lettore, in una sorta di sexy selfie in stile Snapchat, con quel 'hey' che parla proprio a noi. Con tanto di sorrisetto malizioso.

'L'idea era quella di osservarla dal punto di vista del fidanzato'.

Questa la spiegazione data allo scatto, con Playboy che si presenta così ad un pubblico più giovane, figlio dei social. Una svolta storica, e perché no anche rischiosa, per il magazine, negli ultimi anni andato incontro ad un crollo delle vendite. Il web, d'altronde, ha reso Playboy una sorta di rivista per 'amatori', perdendo senso proprio tra quei giovani che su Internet possono trovare di tutto, porn0 in testa, e nella maggior parte dei casi gratuitamente. Riuscirà questa 'vestizione' a cambiare le carte in tavola?

Say hello to the new Playboy - link in our bio @Playboy Cover Model @krotchy #PlayboyReveal

Una foto pubblicata da Playboy (@playboy) in data:


Fonte: AceShowBiz

  • shares
  • +1
  • Mail