Gianni Morandi, rimosso il suo suv in divieto si sosta. Foto ricordo coi vigili

Multa per Gianni Morandi, aveva parcheggiato l’auto davanti a un passo carrabile

morandi-vigili-foto.png

Gianni Morandi l'ha presa bene. Il cantante ieri pomeriggio ha parcheggiato il suo suv in divieto si sosta e per questo motivi i vigili urbani di Scandicci gliel'hanno rimosso. L'artista, tra i più amati (anche) sui social, non ha protestato e ha pagato la multa. Quindi è stato accompagnato in depositeria per riprendere possesso della auto.

A raccontarlo è il quotidiano La Nazione, secondo cui alla fine "tutto si è concluso con una cordiale stretta di mano":

Il famoso cantante originario di Monghidoro era arrivato a Scandicci per trovare una zia che abita nel quartiere delle Bagnese. E si sa che nell’area non è facile neanche per i residenti trovare un parcheggio. Così l’auto è finita davanti a un passo carrabile.
I vigili hanno notato l’infrazione e hanno chiamato il carro attrezzi. Il mezzo ha preso in carico il suv di Morandi portandolo in depositeria. Fin lì normale amministrazione. Solo che per le strade delle Bagnese, e sui social è cominciata a girare la notizia, con tanto di selfie di cittadini postati insieme al cantante. Così nel primo pomeriggio al comando di polizia municipale è arrivata la telefonata di Morandi che chiedeva lumi su come ritirare la vettura dopo aver pagato una multa di trenta euro più diritti di rimozione. Ad accoglierlo dai vigili, il comandante Mastursi e l’assessore Anichini.

A conferma del clima cordiale ecco la foto che Morandi ha accettato di scattare con i vigili davanti al gonfalone della città.

  • shares
  • +1
  • Mail