Giorgia Meloni incinta: "Non mi aspettavo i fiori di Matteo Renzi. Da Luxuria commenti cretini"

Il presidente di Fratelli d'Italia in dolce attesa replica agli insulti e ai commenti ironici sulla sua gravidanza annunciata al Family Day.

L'annuncio della gravidanza in diretta tv al Family Day, fatto da Giorgia Meloni, ha scatenato un putiferio in rete e non solo. Tanti gli insulti o le battute rivolte al presidente di Fratelli d'Italia, dovuti per lo più al fatto che avrà un figlio fuori dal matrimonio. Questa mattina la Meloni era ospite, in collegamento, a Mattino Cinque per commentare l'accaduto:

Sono una persona che è nata dalla parte sbagliata: sono di destra e sono abituata ad essere ampiamente insultata dalla intellighenzia che ci spiega sempre la libertà, il rispetto e l'amore. Però questa è stata la prima volta in vita mia nella quale non ho saputo come rispondere, dico la verità. Non immaginavo che una notizia così naturale, che io ho detto anche per l'entusiasmo della cosa in sé, potesse attirare su di sé tanta cattiveria, rabbia, insulti e minacce, auguri di ogni male. Per paradosso mi sono sentita io in colpa per aver esposto questa cosa così piccolina che ha generato una rabbia così grande. Sul piano umano è una cosa che mi è pesata molto.

Per questo, dice, d'ora in poi eviterà di aprirsi ancora:

In futuro mi verrà più difficile parlare della mia vita privata in pubblico. Sono sempre stata molto timida in generale non mi piace parlare di me e, in passato, mi è stato contestato anche quello. Se una volta dici una cosa così naturale, in un momento di felicità e di gioia e poi ti devi sentire in colpa, probabilmente in futuro mi verrà difficile parlare della mia vita privata.


giorgia-meloni-mattino5.jpg

E continua:

Una parte della società italiana è davvero allo sbando se non è capace di fermarsi nemmeno davanti a una cosa così sacra, così superiore.


Molti i gesti di solidarietà arrivati in questi giorni a Giorgia Meloni: dal Presidente della Camera Laura Boldrini, al Presidente del Consiglio Matteo Renzi che le ha inviato un mazzo di fiori:

Non mi aspettavo i fiori da Matteo Renzi, mi hanno fatto molto piacere. Così come mi ha fatto piacere ricevere la solidarietà di tante donne obiettivamente molto distanti da me: la Presidente Boldrini ma anche la stessa Monica Cirinnà.

2016-02-02-1.png

Infine, la Meloni non può non replicare ai commenti ricevuti da parte di Luciana Littizzetto - che ha sottolineato la contraddizione di non essere sposata e annunciare la gravidanza al Family Day - ("la sua battuta può anche far ridere, ma è stupida") e da Vladimir Luxuria:

Vladimir Luxuria non mi stupisce perché in pochi mesi ha fatto sul mio conto almeno due commenti completamente cretini. Qualche mese fa, sempre sul tema dei diritti civili, mi ha attaccò dicendo che sperava che i figli delle famiglie eterosessuali non fossero abbandonati come mio padre ha abbandonato me. Io non ho rapporti con mio padre da quando avevo dieci anni. E io ho risposto e rispondo a Vladimir Luxuria che proprio perché so cosa significa crescere senza uno dei genitori, non mi pare una grande soluzione che lo stato faccia una legge per far crescere un bambino senza il padre o la madre. Esattamente come ieri mi ha detto 'Auguri e figli trans', vorrei rispondere a Luxuria che se avessi un figlio gay, trans o bisex lo amerei come ogni madre ama suo figlio, ma continuerei ad essere contraria alle adozioni da parte delle coppie omosessuali.

Il collegamento si chiude con un quadretto familiare: gli auguri di Novella alla Meloni, ma anche al compagno di lei, Andrea Giambruno, autore del programma che è in studio e cerca - inutilmente - di sottrarsi alla telecamera.

  • shares
  • +1
  • Mail