Beatrice Borromeo: la testa pensante



Apprendo dalle pagine di Vanity Fair che anche quest’anno Beatrice “Broncio” Borromeo è stata riconfermata come opinionista nel programma di Michele Santoro Anno Zero. La quarta delle sorelle “Broncio” Borromeo è molto più di una semplice ragazza imbronciata, ricca, nobile e molto ben imparentata - la sorella Isabella è sposata con quel poveretto di Ugo Brachetti Peretti, che di mestiere fa il petroliere, mentre l’altra sorella Lavinia con l’altrettanto poveretto di John Elkan, che di mestiere fa l’Agnelli -. Infatti, vorrebbe essere addirittura una testa pensante simbolo di una generazione che in tv cerca spazi nuovi alternativi a Lucignolo, Grande Fratello e Buona Domenica (tò! Tutti programmi delle reti Mediaset…).



Ma la contessina comunista si spinge oltre e ci regala una serie di insegnamenti che vanno dalla percezione di se stessa (”ora le critiche che ricevo sono rivolte a quello che dice la Borromeo non alla Borromeo; ciò significa che mi percepiscono come parte di un progetto d’informazione“) a quella che lei ha degli altri (”i cosiddetti giovani bene sono i più esposti alla smania di apparire; se non sei pubblicato non esisti“). Ma non mi è chiaro se anche in questo caso si riferiva a stessa, anche se dubito di una sua eventuale presa di coscienza.


Fino ad arrivare ad una attenta analisi su temi correnti: “si ha la sensazione che programmi come Buona Domenica e Grande Fratello rappresentino la maggioranza perchè sono mediaticamente più forti, ma bisognerebbe indagare sul perchè di questo esagerato bisogno di apparire. Mi impressionano quelli che scrivono a Lucignolo email tipo: sono Chiara 83, viva l’Inter. ps Ti prego pubblicami. Non c’è un’idea, l’unica spinta è manifestare la propria esigenza, dire: guardatemi”.


Ma cara Beatrice 86, anche tu sei tale e quale a Chiara 83, solo che il fatto di fare la contestatrice in una famiglia dove la meno nota è tua nonna Marta Marzotto ha fatto sì che Santoro ti abbia voluta al suo fianco per dimostrare che anche le bionde con gli occhi celesti vestite Valentino, in fondo, possono essere vicine alla classe operaia.

  • shares
  • +1
  • Mail
17 commenti Aggiorna
Ordina: