Cristiano Malgioglio: "Lo spirito di Marilyn Monroe se l'è presa con me"

La misteriosa sparizione delle spalline da diva di Cristiano Malgioglio...

schermata-2016-01-15-alle-12-33-35.png

Abbiamo tra le mani una copia di Mistero Magazine di questo mese e, tra un Cristoforo Colombro templare e qualche dissertazione sugli alieni, ci siamo imbattuti in un'intervista a Cristiano Malgioglio che ha dell'incredibile. All'interno della rubrica Esperienze, curata da Aldo Dalla Vecchia, la Malgy racconta di come, qualche tempo fa, Marilyn Monroe avesse preso a tampinarlo facendogli qualche fastidioso dispetto. Ovviamente stiamo parlando dello spirito di Marilyn o, come recita il titolo dell'articolo, dello spirito burlone di Marilyn Monroe.

Ma lasciamo che sia lo stesso autore de L'Importante è finire a raccontarci la sua esperienza paranormale che ebbe luogo a Ibiza a casa dell'amica di sempre Marcella Bella:

Ero a Ibiza, ospite nella casa di Marcella Bella, ricavata da un antico hotel che nella prima metà del Novecento era meta di molte star di Hollywood. Mi era stata assegnata la stanza che prende il nome da Marilyn Monroe perché la grande diva aveva a lungo soggiornato lì, al punto che ci sono ancora la sua sedia e il tavolino dove faceva colazione. Fin da quando sono entrato in camera ho provato una strana inquietudine: la luce andava e veniva, c'erano continui cali di tensione elettrica, le tende continuavano a spostarsi impercettibilmente anche se fuori non tirava un filo di vento. Io ho aperto la valigia e ho subito riposto le mie cose nell'armadio, innervosendomi perché non riuscivo a trovare una delle mie amatissime spalline, dalle quali sono inseparabile. Il mattino dopo ho preso il phon per asciugarmi il ciuffo e non appena l'ho acceso, il beccuccio è partito come un proiettile ed è andato a infilarsi sotto il bidet...Dove ho trovato la spallina perduta. Un piccolo episodio che non ha una spiegazione razionale ma che io ho interpretato come segno forte e chiaro della presenza di Marilyn, forse seccata dall'intrusione di un'altra "diva" nella sua stanza preferita.

Questa storia, all'interno di una lunga intervista in cui Malgioglio racconta il proprio rapporto con fede e spiritualità, è così avvincente e misteriosa che credo non ci sia bisogno di ulteriore commento. A meno che non voglia pronunciarsi Adam Kadmon, ovvio.

  • shares
  • +1
  • Mail