Helena Bonham Carter: "Con Tim Burton abbiamo ancora qualcosa di prezioso"

L'attrice inglese ha soltanto buone parole per l'ex compagno, il regista americano Tim Burton

LONDON, UNITED KINGDOM - OCTOBER 10: Tim Burton and Helena Bonham Carter attend the Premiere of 'Frankenweenie' at the opening of the BFI London Film Festival at Odeon Leicester Square on October 10, 2012 in London, England. (Photo by Eamonn McCormack/Getty Images)

Rimanere in buoni rapporti con un ex? Per Helena Bonham Carter non è impossibile. Intervistata per il numero di novembre di Red, l'attrice inglese è ritornata sulla fine della storia con il regista Tim Burton, conclusasi sul finire del 2014 dopo ben 13 anni e 2 figli insieme.

Potrei scrivere una tesi su ciò che è successo. Quando una relazione si spezza, è un momento totalizante, ma penso che ne stiamo uscendo. Abbiamo ancora qualcosa di molto prezioso.

Conosciuti nel 2001 sul set del fallimentare reboot del Pianeta delle Scimmie, i due hanno successivamente lavorato insieme sul set di Big Fish, Alice in Wonderland e Sweeney Todd. I figli della coppia, Billy Raymond e Nell, hanno rispettivamente 12 e 8 anni.

La nostra relazione è sempre stata in qualche modo speciale e penso che continuerà ad esserlo. Ci siamo trovati. E penso che in realtà il segno di una relazione di successo non sia rimanere insieme per sempre. A volte non si è destinati a stare insieme per sempre.

Affermazione opinabile, certo. Ma su una cosa non possiamo che essere d'accordo con la Carter: la sua storia con il regista americano è sempre stata...particolare. Ricordate, ad esempio, quando l'istrionico Burton ammise di sfogare lo stress "sparando" alla moglie?

Siamo sopravvissuti come coppia, ma non è sempre stato facile. Sweeney Todd è stato il momento peggiore, ma poi ho scoperto che era incinta di Nell e tutto è tornato ad avere un senso. Alice in Wonderland è stato un periodo discreto: avevo una pistola Nerf con cui le sparavo ogni tanto per sfogare la tensione.

Contenta lei.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail