Pamela Anderson non ha mai visto il suo $ex Tape

È uno dei filmini hot più celebri di sempre, ma la protagonista sostiene di non averlo mai visto

attends Dallas SuperBash 2011 presented by Willis and Woy Sports Group held at the Fashion Industry Gallery on February 4, 2011 in Dallas, Texas.

Incredibile: Pamela Anderson sostiene di non aver mai visto il $ex tape girato dall'ex marito Tommy Lee durante la loro luna di miele. Il filmato, trafugato a metà anni '90 contro il volere dei due protagonisti, è considerato il capostipite di un genere che, di lì a qualche anno, avrebbe trasformato in celebrità personaggi come Paris Hilton e Kim Kardashian.

Ospite del talk show Watch What Happens Live, l'ex bagnina di Baywatch è ritornata sull'argomento a vent'anni dal fattaccio ed ha confessato di non aver tratto benefici pecuniari dalla diffusione del filmato.

Non l'ho mai visto e non ci ho fatto neanche un dollaro. Era merce rubata. Raggiungemmo un accordo solo perché ero al settimo mese di gravidanza - ero incinta di Dylan - e lo stress stava avendo conseguenze sulla mia gestazione.

Stanca di ritrovarsi in tribunale, la Anderson, all'epoca all'apice del successo, decise di acconsentire a malincuore al rilascio di un filmino che doveva rimanere privato.

Dissi: "Non voglio più deporre davanti a questi avvocati strani e arrapati. Non voglio parlare della mia vagina". Nessuno di noi due ci ha mai guadagnato qualcosa, venne rubato. Il fondatore di Penthouse Bob Guccione ci offrì milioni di dollari, ma noi declinammo l'offerta.

Un sì avrebbe garantito alla coppia una quantità spropositata di soldi, anche perché il $ex tape aveva già trovato la via della Rete.

La Anderson non si è tirata indietro neanche di fronte ad una domanda indiscreta del presentatore del programma, Andy Cohen, che le ha chiesto se quello di Tommy Lee fosse ancora il pene più grande mai visto in vita sua.

"No", ha dichiarato Pam divertita. "Penso di aver un buon karma perché non ho mai visto un pene piccolo".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail