Filippo La Mantia: "Sono maschio al 100 per 100, ma vorrei rinascere donna"

Filippo La Mantia è sposato da tre anni con un'autrice televisiva, ma è pazzo delle donne

26.10.12 Roma.Hotel Majestic. Ristorante FilippoLaMantìa. Il cuoco Filippo La Mantìa dirige il ristorante dell'Hotel Majestic. Filippo La Mantìa con il suo gioco d'infanzia preferito,i chiodini.

Gli chef stellati sono sempre più trasgressivi. Doppo la doccia nudo di Philippe Léveillé a Pechino Express arriva la dichiarazione choc di Filippo La Mantia. Un'altra star del cooking ha, infatti, rilasciato una dichiarazione choc al settimanale F:

"Io, maschio al 100 per 100, se rinasco voglio essere donna. Voglio allattare. La donna è un progetto divino: mangia, trasforma e nutre".

Nei rapporti con le donne lo chef si definisce "un eterno insoddisfatto". In compenso sa di piacere soprattutto per la sua divisa:

"Loro non sanno chi sono veramente, ma l'attrazione delle donne passa attraverso il cibo. Il messaggio, quando arriva, è sempre sessuale. Ti guardano, ammiccano, fanno la foto con te. Ti inviano messaggini. Oggi è tutto accessibile. Troppo. Questo vale anche per gli uomini. Io vedo una che mi piace, le chiedo il nome e la contatto su Facebook. Ai miei tempi era più difficile la conquista. C'era il corteggiamento, l'abbordata. Dovevi trovare la battuta, simpatica ma non troppo. Dovevi essere interessante. Poi potevano scattare tante tecniche. Oggi è un supermarket".

In cosa sente di piacere alle donne, La Mantia?


"Penso per la mia figura di hippie, anche un po' maledetto. Noi uomini siamo attratti dalla bellezza fisica, ma negli anni ho imparato che non è quello che conta. Ci sono donne non bellissime che hanno una carica pazzesca".

Chissà cosa penserà di queste dichiarazioni sua moglie, Stefania Scarampi di Pruney, di professione autrice televisiva (ha 9 anni di meno). I due si sono sposati tre anni fa con una grande festa (più di mille gli invitati), dopo nove anni di fidanzamento. Oggi hanno una bambina, Carolina, di 8 anni, mentre Stefano ha altri due figli nati da una precedente relazione.

A La Mantia, in generale, piace sentirci circondato da donne. Nel suo staff milanese, su 44 dipendenti, 19 sono donne e molte siciliane come lui.

  • shares
  • Mail