Terrence Howard confessa: ho visto mio padre uccidere un uomo

Terrence Howard ricorda con dolore l'omicidio compiuto dal padre davanti ai suoi occhi

Terrence Howard

Lanciatissimo in televisione grazie alla serie Empire, Terrence Howard ha rilasciato un'interessante intervista a 'cuore aperto' a Rolling Stone. L'attore, 47 anni all'anagrafe, ha infatti confessato uno shock vissuto in passato, all'età di appena due anni. Era il 1971 e Howard, al fianco del padre Terence Tyrone in un grande magazzino di Cleveland, dovette assistere ad un furioso litigio tra il papà e un uomo al suo fianco.

Un litigio nato per un presunto 'sorpasso' in fila da parte di Tyrone, accompagnato dalla moglie incinta e dai suoi 3 figli, tra i quali il piccolo Terrence. La discussione prese improvvisamente piede e divenne violenta, tanto da portare il padre di Howard a pugnalare l'uomo con la lima per unghie, per poi scappare.

"Ero in piedi accanto a mio padre, vidi tutto quel che avvenne così in fretta. Il sangue era sulle sue mani, sulle nostre giacche. Mio padre andò in prigione per questo".

11 i mesi che l'uomo passò dietro le sbarre, per poi tornare a casa per buona condotta. Un'immagine, quella del padre violento, che Howard non ha mai del tutto dimenticato. L'attore ha poi rivelato di voler lasciare Empire, di fatto realizzato solo e soltanto per 'pagare le bollette'. Terence ha infatti 4 figli da crescere e ben 3 mogli, due delle quali 'ex'. Causa alimenti, in sostanza, troppe stagioni dello show Fox dovrà portare avanti, il buon Lucious Lyon.

Fonte: AceShowBiz

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail