Luca Argentero: "Mia moglie Myriam ha molti amici maschi, è normale che esca con loro"

Luca Argentero smentisce le voci di crisi con la moglie, Myriam Catania, e giura: "Non sono geloso".

luca-argentero-myriam-catania

Luca Argentero, a quanto pare, ha tutte le qualità di questo mondo: non solo è bello e bravo, ma è anche un uomo comprensivo e per niente geloso. Lo scopriamo leggendo le anticipazioni dell'intervista sul numero di Vanity Fair in edicola da domani, in cui l'attore 'replica' a un pezzo di gossip uscito qualche settimana fa su Chi, a corredo di una paparazzata di sua moglie con un altro uomo:

Se fossi geloso di natura, non potrei stare con lei: è molto fisica, flirta bacia e salta addosso ai suoi amici, è così da quando la conosco. Tra l'altro, andando più d'accordo con gli uomini che con le donne, ha molti amici maschi, quindi è normale che esca con loro.

Una spiegazione che non fa una piega e che dovrebbe mettere a tacere le voci di crisi di coppia che si ripetono ciclicamente da quando i due si sono sposati:

Mi sfottono perché va in discoteca da sola. Ma Myriam è così: seduttiva, femmina. Il mio amico indiano direbbe: non puoi far stare il gange in un bicchiere.

E lui, a quanto pare, ha imparato a prendere le cose della vita con filosofia, dopo aver attraversato un momento di 'crisi' personale:

Quest’anno mi è successa una cosa strana. Complici momenti belli e brutti, affaticamento e acciacchi fisici, sono andato in affanno. Ho frenato di colpo e, per la prima volta, mi sono chiesto: che cosa è successo in questi dieci anni? Come sono finito qua? Sono felice?

Per superare questo momento di difficoltà, Luca è partito, da solo:

Ho vissuto gli ultimi dieci anni in un tunnel. Tutti – parenti, amici, collaboratori – sempre a dirmi: non puoi perdere questo treno, devi assolutamente fare quel progetto. E io ho corso a testa bassa, senza mai fermarmi a guardare... Sono partito venti giorni da solo: trekking sull’Himalaya – camminare in montagna da solo è la cosa più bella del mondo –, e poi yoga, terapia in una clinica ayurvedica nella foresta. Quando sono tornato ero un altro.

E, soprattutto, avrà potuto riabbracciare la sua Myriam.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail