Manu Bennett di Arrow e Lo Hobbit arrestato per aggressione

Aggressione e arresto per Manu Bennett, ovvero Slade Wilson/Deathstroke in Arrow

manu-bennett-arrow-season-1-episode-18-z9duwaiahxgx.jpg

45enne attore neozelandese visto nei 'panni' dell'orco Azog nella trilogia cinematografica de Lo Hobbit, Manu Bennett è stato arrestato nella giornata di domenica. Il fattaccio è avvenuto a San Antonio, città che ospitava l'Alamo City Comic Con. Bennett avrebbe aggredito e ferito un uomo di 29 anni, finendo così dietro le sbarre. Tenuto in custodia dalla polizia, l'attore è stato rilasciato dopo aver pagato una cauzione di 1.600 dollari. Il portavoce di Manu non ha voluto rilasciare alcun tipo di dichiarazione a riguardo. Fermato alle 04:30 di notte, Bennett è stato rilasciato verso l'ora di pranzo.

22 anni fa, era il 1993, l'esordio in tv con la soap Paradise Beach, per poi farsi vedere in altre serie come Water Rats, All Saints, BeastMaster, Xena - Principessa guerriera, Spartacus e The Violent Earth. Nel 2001 il debutto cinematografico con Lantana, per poi concedersi Presa mortale, 30 giorni di buio, The Condemned - L'isola della morte e i 3 capitoli de Lo Hobbit che l'hanno visto recitare grazie alla motion capture.

Dal 2012, poi, Bennett è Slade Wilson/Deathstroke nel televisivo Arrow. Cosa abbia portato l'attore a perdere la testa durante un evento cinefumettaro rimane un mistero, ma è facile immaginare che l'aggredito, vuoi o non vuoi, farà prima o poi sapere la sua versione dei fatti.

Fonte: People

  • shares
  • Mail