Marco Bocci: "Enea? Essere genitore è la cosa più bella del mondo"

Marco Bocci lascia Squadra Antimafia per godersi la famiglia e dedicarsi a nuovi progetti professionali tra cui la scrittura

chiatti-bocci-enea.jpg

Ha, da poco, festeggiato i 7 mesi del figlioletto Enea, nato dal matrimonio con la collega Laura Chiatti: Marco Bocci ha annunciato, a Tv Sorrisi e Canzoni, di essere pronto a lasciare la fiction di successo di Canale 5, Squadra Antimafia, per stare più tempo assieme alla sua famiglia:

Essere genitore è la cosa più bella del mondo. E’ proprio divertente, mi piace. Entri in contatto in maniera forte, pulita e sana con i sentimenti veri della vita, che sono anche i più semplici. Da quando è nato Enea me lo sono goduto tutto. Sono emozioni difficili da descrivere.

Essere un buon padre, soprattutto presente in tutte le fasi della crescita del proprio bambino è tra le priorità dell'attore:

Non ne ho idea, non lo so ancora. Credo sia troppo presto per dirlo. Sono conti che si faranno più tardi nel corso della vita.

Bocci ha intenzione di mollare temporaneamente le scene televisive per dedicarsi al teatro e alla scrittura di un romanzo dal titolo provvisorio "A Tor Bella Monaca non piove mai, una storia d’amore e criminalità ispirata a un fatto vero. Racconta di due fratelli e dei loro sforzi per fare valere i diritti del padre, proprietario di un locale di cui non riesce a riscuotere l’affitto. Uscirà il 23 febbraio 2016".

Sui social di Verissimo Tv, proprio oggi, sono stati postati gli scatti dei nuovi tatuaggi della coppia dedicati al piccolo di casa

Laura Chiatti si è tatuata il nome del figlio Enea. Nell'occasione, anche Marco Bocci si è regalato un tatuaggio!

Posted by Verissimo on Martedì 1 settembre 2015

Uniti per sempre sulla pelle?!

  • shares
  • Mail