Michael Schumacher in coma: arriva la denuncia per incidente stradale

Un motociclista spagnolo accusa Schumacher, tuttora in coma, di averlo tamponato fratturandogli un polso nel novembre del 2013...


Non abbiamo, per il momento, aggiornamenti positivi sulle condizioni di salute di Michael Schumacher. Il pilota di Formula 1 si trova tuttora in coma indotto all'ospedale di Grenoble in seguito ad una drammatica caduta dagli sci avvenuta il 29 dicembre 2013. Poco più di un mese prima di tale data, però, lo sportivo si sarebbe reso protagonista di un altro incidente. E la notizia ci arriva solamente ora, grazie ad una denuncia a dir poco intempestiva che, dalla Spagna, sta facendo in poche ore il giro del mondo.

Mundo Deportivo rivela infatti che un centauro di Siviglia avrebbe denunciato Schumacher perché reo di averlo fatto cadere dalla sua moto, tamponandolo. Il fatto sarebbe avvenuto a Bormujos in corrispondenza di una rotatoria. Rotatoria che il pilota non avrebbe rispettato mentre guidava un'Audi A-4 presa a noleggio per una visita privata nella penisola iberica.

Il motociclista oggi lamenta di non essere uscito indenne dall'incidente: conta infatti un polso fratturato e una serie di danni materiali a vestiti, orologio, casco e moto. Il referto della polizia di Bormujos sembra dargli ragione: Schumi avrebbe bruciato la precedenza della rotatoria, tamponando così il malcapitato centauro. La cosa che più colpisce è che il sinistro avrebbe avuto luogo nel pomeriggio del 17 novembre 2013, quindi un mese e mezzo prima del terribile incidente sugli sci che ha coinvolto Schumacher.

Perché il motociclista spagnolo ha deciso di denunciare Schumi solamente adesso e non all'epoca dei fatti? Considerate le condizioni attuali del campione di Formula 1, era davvero il caso di ricorrere alle vie legali proprio ora, mentre il pilota tedesco sta lottando, in coma, tra la vita e la morte?

Schermata 2014-04-21 alle 16.11.21

  • shares
  • +1
  • Mail