Riccardo Fogli e Viola Valentino, lui: "Annulliamo il matrimonio e sposiamoci in quattro!"

Riccardo Fogli e Viola Valentino si rivedono a Domenica Live dopo 30 anni. Lui le propone di annullare il loro matrimonio in chiesa per poter convolare a nozze con i rispettivi compagni attuali. Nello stesso giorno.


Non ci vediamo da 30-40 anni, forse 27... così Riccardo Fogli ha introdotto a Barbarella lo spinoso incontro che l'avrebbe visto protagonista di lì a poco durante la puntata odierna di Domenica Live: quello con Viola Valentino che l'ex cantante dei Pooh lasciò all'improvviso dopo ventitrè anni di matrimonio tre decadi orsono. Ora i nostri hanno due nuovi compagni molto più giovani di loro e proprio tali dolci metà si sono presentate in studio da Barbara d'Urso per dar manforte ai loro partner.

Schermata 2014-04-13 alle 16.35.37

Ma andiamo con ordine. Prima di tutto Riccardo ha ricostruito le circostanze del loro addio:

Io e Viola ci siamo separati 30 anni fa perché io aspettavo un figlio da un'altra donna. Le ho detto: "Violetta, mi dispiace doverti far soffrire di nuovo, ma c'è un bimbo che cresce e voglio essere suo padre". Ho sofferto molto anche io per questa scelta.

Poi "Violetta" è entrata in studio e hanno avuto inizio le cordialità. Lei si è lanciata subito in una piccola critica: Hai un po' di rughette, eh bimbo?. Lui ha incassato dando la colpa all'età: Il fatto che io non ci veda più, mi aiuta anche a non notare le rughe.... Poi spazio, davvero, ai buoni sentimenti. Cioè fino a un certo punto:

Mi fa tenerezza, la vedo bene, bella. Ma cos'hai fatto alla mano? Hai menato il fidanzato?

No, sono caduta da cavallo, ha risposto lei mostrando a favor di telecamera la mano fasciata. E poi è iniziata la vera e propria recriminatoria:

In me non c'è stata mai rabbia o rancore. Quello che hai ricevuto dalla vita sono una serie di signore da Nicoletta in poi, e quasi tutte ti hanno regalato dei figli meravigliosi. Quello che ti volevo rimproverare, però, è che io ti ho regalato ventitré anni della mia vita, non sono pochi. Tutti gli anni ho continuato a mandarti messaggi di buon compleanno, tu non l'hai mai fatto né mi hai mai risposto!

Ed ecco le "scuse" del cantante che arrivano insieme ad una proposta di matrimonio:

Non mi ricordo mai il compleanno di nessuno! Volevo dire a tutti gli italiani di comprare il disco di Viola per dare una mano alla musica. Noi siamo ancora sposati in chiesa, se tu ora volessi sposare il tuo fidanzato in chiesa, come io vorrei fare, sentiamoci così andiamo alla sacra rota, ci liberiamo e magari organizziamo un bel matrimonio a quattro!

Ed ecco la replica di Viola:

Noi ci siamo sposati di sera con 24 invitati perché non avevamo una lira e col prete in ritardo perché era a caccia. Comunque per quanto riguarda l'annullamento, perché no? Si può fare!

Anche il giovanissimo fidanzato di Viola, una volta entrato in studio, si è detto entusiasta di questa idea soprattutto perché ora non sono più geloso di Riccardo. La Valentino, però, non aveva ancora finito di sparare le proprie cartucce contro l'ex amato. Infatti, dopo che il cantante ha fatto presente di averla tradita "solo" tre volte quindi, a suo dire, ben al di sotto della media di "corna" di un matrimonio qualsiasi, lei ha sibillinato:

Tre sono quelli ufficiali. Poi chissà...Diciamo che Ricky ha sempre avuto un debole per le belle donne...Quindi suppongo che tu mi abbia tradito altre volte ma che del resto l'avrai fatto anche con le altre, quindi va bene così...



Ah, quanta armonia...

  • shares
  • +1
  • Mail