Uomini e donne, Bruna Fierro del trono over: "Gianni Sperti maleducato, per gli attacchi di Anahi ho pianto due giorni"

L'ex dama del trono over svuota il sacco e dice la sua sui protagonisti del programma di Maria De Filippi che ha abbandonato in polemica

bruna c5

Quando, poco più di un mese fa, ha annunciato l'addio al programma, lo ha fatto senza risparmiare polemiche:

Ho deciso di rinsavire e mi riprendo la mia vita, lascio la trasmissione.

Oggi Bruna Fierro, ex protagonista del trono over di Uomini e donne, intervistata da Isaechia.it commenta la sua esperienza televisiva iniziata dopo una "riflessione su me stessa" legata al fatto che ti accorgi che "hai trascurato una parte di te stessa, del tuo essere donna oltre che madre, che alla fine ti lascia un po’ di vuoto":

I corteggiatori non sono mai mancati, è vero, ma è inutile cercare di dare a tutti i costi una spiegazione logica a determinate scelte… mi piaceva il programma, ero attratta dalla possibilità di allargare l’orizzonte delle conoscenze ed eccomi giunta a Uomini e Donne!

Nel corso della sua partecipazione alla trasmissione di Canale 5 condotta da Maria De Filippi, la dama non è riuscita a costruire alcun rapporto solido con nessuno degli uomini presenti:


È assolutamente vero che nessun cavaliere abbia mai attratto la mia attenzione in modo particolare, ma è anche vero che, con tutta la buona volontà e nonostante non abbia pregiudizi, non è che io mi sia trovata di fronte un ampia scelta… Il parterre maschile è formato in parte da persone giovani, in parte da molto anziani e qualche sporadica apparizione di 60/70 enni, che nella maggior parte dei casi sono lì più per un diversivo che per trovare l’amore. Le poche esperienze che ho avuto, che tra l’altro si sono limitate ad una cena e niente più, sono state a dir poco devastanti: uomini che durante l’approccio sono stati molto carini per la verità, con un entusiasmo che trovavo anche eccessivo, ma che, come per incanto, appena arrivavano in studio ribaltavano situazioni tranquille e pacifiche in polemiche a dir poco assurde. Effetto telecamera (ride di gusto, ndr)!

Un disagio che ha sempre manifestato anche alla redazione del programma, che ha poi abbandono in polemica:

Il mio percorso a Uomini e Donne è stato sempre caratterizzato dall’onestà di intenti e dalla coerenza, ho sempre detto chiaramente alla redazione che mi sarei confrontata solo con persone nelle quali avrei in qualche modo creduto e che non avrei mai ceduto a finte storielle di poco conto per il gusto di poter raccontare qualcosa o per rimanere in trasmissione. Mi rendevo conto che la trasmissione aveva bisogno di contenuti, ma avrei voluto, per quel che mi riguardava, solo dare contenuti veri e non farlocchi, l’ho spiegato sia in trasmissione subendo gli attacchi delle altre donne, sia alla redazione dichiarandomi pronta a lasciare la trasmissione in qualsiasi momento.

La Fierro ha poi detto la sua su Gianni Sperti, l'opinionista che in più occasione ha rivolte pesanti accuse nei suoi confronti, dandole, in sintesi, della falsa:


Per quanto riguarda Gianni Sperti, non so fino a che punto mi sia stato sguinzagliato contro per spronarmi e provocarmi al fine di farmi uscire dalla mia riservatezza, e quanto ci abbia messo di suo per problemi di antipatia. Quello che posso dire è che gli attacchi di Gianni sono stati sempre basati sul nulla, su illazioni gratuite e soprattutto su una grande maleducazione, tenuto conto che non sono una sua compagnella di banco, ma una donna con 25 anni più di lui e già solo per questo avrebbe dovuto usare toni più rispettosi. Non nascondo che mentre alcuni attacchi li ho presi in maniera goliardica ed ironica, altri mi hanno ferita particolarmente. A me le fatidiche telecamere non sono mai interessate, non ho serate da fare, non ho libretti da vendere e non ho negozi da sponsorizzare e né sono alla ricerca di una fatua notorietà, non baratterei mai la mia vita e/o i miei principi per un inutile lucina rossa.

Non soltanto l'ex ballerino e marito di Paola Barale, però, ha avuto da ridire in puntata con Bruna. Anche Anahi Ricca l'ha punzecchiata, al punto da farla piangere:

Ricordo il primo attacco che mi lasciò senza parole fattomi dalla stilista Anahi Ricca: erano anni che non piangevo, ci ho pianto per due giorni di seguito… però devo aggiungere che poi con Anahi ed il suo staff sono riuscita ad instaurare un ottimo rapporto, perché Anahi al di là del suo compito televisivo è una persona a modo e per bene e lo stesso dicasi dei suoi collaboratori. La punta di diamante è Max il parrucchiere, splendida persona! Con Gianni Sperti era inutile continuare a provarci, sarebbe stato come lavare la testa all’asino, ci perdi tempo, acqua e sapone!

Quindi arriviamo al momento dell'addio a Uomini e donne, dopo una puntata piena (come al solito) di polemiche:

L’ultima registrazione che ho fatto ad Uomini e Donne è stata la classica goccia che ha fatto traboccare il vaso: era da tempo che covavo l’idea di lasciare, l’avrei fatto volentieri già quella volta che ho salutato sulla passerella, mi sentivo inutile e fuori posto, non mi piaceva nessun uomo, non trovavo un senso alla mia permanenza, mi rendevo conto che gli attacchi a cui ero sottoposta continuamente di certo non mi rendevano il percorso agevole. Io ci ho sempre creduto nella trasmissione e ho sempre sperato di poter incontrare una persona che mi facesse di nuovo battere il cuore, ma se non è successo la colpa non è di nessuno né tanto meno mia! In quell’ultima puntata, un Gianni Sperti che urlava “Chi ha rotto ha rotto” indirizzando il suo sguardo su di me davvero non si poteva ascoltare… detto da lui, poi, che mi ha rotto le scatole per due anni e che solo la mia educazione e la mia signorilità hanno evitato quello che si meritava, era veramente troppo! Che dire della bravata dell’ultimo momento… Se la votazione per l’eliminazione di una dama era un escamotage per colpire me, si è rivelato un vero disastro mettendo a rischio Gemma Galgani e Colomba Mecozzi! E tenuto conto che Colomba aveva una storia in corso, per correttezza sarebbe dovuta uscire Gemma, ma Maria De Filippi è arrivata in soccorso annullando la votazione… L’aria nello studio si tagliava con la lama di un coltello e il povero Gianni Sperti aveva assunto il colore della bile! Forse è stato questo che lo ha fatto sbottare con quel “Chi ha rotto ha rotto”? Penso proprio di sì! Ovviamente è chiaro che dopo una puntata così è caduta qualsiasi resistenza da parte mia e ho voluto riappropriarmi dei miei affetti e della mia vita, che di certo non avevo perduto ma che comunque avevo un po’ trascurato…

A Bruna è stato chiesto anche un suo giudizio su alcuni volti storici del trono over. In particolare su Antonio Jorio, Gemma Galgani e Giuliano Giuliani, che di lasciare lo studio televisivo proprio non sembrano aver voglia:

La mia opinione su Antonio Jorio riguarda ovviamente solo il comportamento che ho osservato in studio: lo trovo pieno di boria, come se avesse la consapevolezza di potersi permettere di tutto. Di certo non è un uomo che cerca l’amore, ma appare come un saltimbanco che segue un copione monotono abbordando tutte le giovani donne più o meno piacenti che si susseguono in studio per consumare qualche cena o quant’altro e concludendo sempre il tutto alla stessa maniera… Non mi piace né come uomo, né come attore… Il resto se pure sotto gli occhi di tutti è pura noia! Gemma Galgani. Questa è per me una nota dolente, seppure tra alti e bassi avevo creduto in una sorta di amicizia che si era creata tra noi. Ho sempre notato comportamenti contrastanti da parte sua: sdolcinata, possessiva ed insicura nel privato, aggressiva, pungente e ostile in studio. La conclusione è che è malata di protagonismo, devota figlia della trasmissione, non a caso si sente testimonial di Uomini e Donne, e fa tutto in funzione del programma, anche la pipì. In conclusione, sotto un maschera di smielata ingenuità e patetiche emozioni si cela una persona subdola e cinica! Giuliano Giuliani, tutto e il contrario di tutto, una simpatica canaglia lo ha definito Tina Cipollari, ma io aggiungo che lui un’anima ce l’ha, non possiede la cattiveria che contraddistingue i suoi “colleghi” anzi tutt’altro! E secondo me è l’unico che potrebbe uscire in coppia dalla trasmissione, sugli altri due non scommetterei un soldo bucato…

Molto più pacati i giudizi su due coppie nate in tv, sono scoppiate (o quasi) dopo poche settimane:

Elga Profili e Samuel Baiocchi erano una bellissima coppia: ho visto Elga nel primo periodo della frequentazione e onestamente devo dire che le si leggeva l’amore negli occhi e nel modo di fare. Di Samuel non saprei cosa dire, sicuramente anche lui era preso da Elga in maniera forte, se poi questa attrazione non si è tramutata in qualcosa di più importante che dire? Comunque era una bella coppia e se le cose non sono andate nel verso giusto pazienza ci saranno altre occasioni per entrambi. Di Barbara e Franco, ho letto che sono in pausa di riflessione: pensavo fosse una coppia più solida, anche perché si è formata in maniera più consapevole rispetto ad una infatuazione iniziale. Anche in questo caso se dovesse finire mi dispiace, perché sono due belle persone che vedevo bene insieme. Non sono d’accordo sul rientro di Elga e Samuel, a meno che gli interessi che li muovono siano diversi da quello di trovare l’amore. Solo in quel caso si giustifica il tutto, ma di conseguenza bisogna mettere in dubbio molte cose…

Infine il bilancio definitivo sull'esperienza a Uomini e donne. Decisamente non positivo visto che ha tirato "fuori il peggio di me stessa":

La mia partecipazione alla trasmissione è stata una esperienza del tutto nuova per me e come tale sicuramente mi ha dato molto. Non so fare un bilancio in positivo o in negativo, ma di certo mi ha arricchita da un punto di vista della conoscenza di alcuni meccanismi che determinano i comportamenti di gruppo laddove convivono interessi di vario genere. Ci sono stati momenti di grande divertimento, momenti tristi, momenti di nervosismo e comunque il tutto nel bene e nel male rappresenta una bella “botta di vita”, è stato un susseguirsi di emozioni, di sorprese e anche di paure che tutto sommato ti fanno sentire più attiva nei confronti della vita. La cosa che maggiormente mi ha sorpresa è che sono riuscita a tirare fuori “il peggio di me stessa”: non ho mai litigato con nessuno nella mia vita, ho una forma mentis legata alla mediazione e alla risoluzione pacifica delle controversie, ho sempre avuto orrore della violenza in tutte le sue forme… rivedermi corrucciata e aggressiva verso talune persone e affrontare con tanta tenacia le maldicenze e le ingiustizie subite mi ha meravigliata perché non mi riconosco in quelle vesti, ma in un certo senso ne sono rimasta anche compiaciuta perché, come si dice, “quanno ce vò ce vò”!

  • shares
  • +1
  • Mail