Kim Kardashian, "aggredita" da un elefante durante il selfie

È successo in Thailandia: immortalata la reazione impaurita della futura moglie di Kanye West

Kim Kardashian ed elefante nella stessa frase, ma non è come pensate voi. Ieri pomeriggio la reginetta trash dei reality show è stata simpaticamente aggredita da un pachiderma nel bel mezzo di un selfie.

Kim e le sue sorelle si trovano attualmente in Thailandia per godersi il sole del sud-est asiatico dopo settimane di intenso lavoro (???). Fra le tante attrazioni del luogo, il clan Kardashian non si è lasciato sfuggire l'occasione di incontrare un cucciolo di elefante, che sarà anche più piccolo ma è comunque di dimensioni importanti.

Kim Kardashian

L'occasione era ghiottissima: un autoscatto con un mammifero di tali dimensioni non si è mai visto su Instagram (anche se non tutti sono d'accordo). Kim ha così tentato di immortalarsi al fianco del gigante a 4 zampe, fallendo miseramente al primo sussulto del curioso compagno di foto. Ovviamente si tratta si un'aggressione per modo di dire: l'elefantino in realtà ha semplicemente mosso la proboscide, ma tanto è bastato per smuovere il portentoso didietro di Kim. Sia la futura moglie di Kanye West che il pacioso pachiderma stanno bene.

Nel frattempo, come già riportato da GossipBlog.it, continuano i preparativi per le nozze da sogno in programma per la fine di maggio in Francia.

Dimenticato il ’sogno’ Reggia di Versailles, ovviamente off limits per un avvenimento tanto mondano, Kim e Kanye avrebbero prenotato e ‘fermato’ un vero e proprio castello gotico. E non il primo trovato per strada, bensì il Castello di Ussé, classificato come Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO nel 2000.

I paparazzi sono stati avvisati.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail